artis: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9

lirik lagu 15 ottobre – tales of unexpected

Loading...

la prima faccia che vidi quel giorno,
con la barba sfatta e le occhiaie pesanti,
somigliava in tutto a quelle dei p-ssanti,
dei politicanti e delle menti pensanti.

e vidi facce sovrastare i menti,
volti di dannati e volti di santi,
le facce tese di quattro cantanti
e di esseri cupi guardare in avanti.

(e rimasero solo
le loro facce
a cui rendere conto)…

le facce perplesse degli economisti
di fronte alla ressa di gente (la stessa)
convinta che a rendere libero l’uomo
sia il mare in tempesta e mai i liberisti.
la stessa che vedo da sempre
distesa e pacata parlare coi media:
qui va tutto bene, è soltanto l’invidia
di chi vuole il mio posto, il mio nome o il mio ventre.

le migliori facce della generazione,
poi quelle peggiori, quelle di altri colori;
volti franti tra diaspro e diaspore,
facce di volontari, avventori e dottori.

facce coperte di protestatori,
facce occhialute degli osservatori,
lavoratori e scrutatori di luna.
(tutti v-ssalli ribelli della propria fortuna).

(e rimasero solo
le loro facce
a cui rendere conto)…

le facce perplesse degli economisti
di fronte alla ressa di gente (la stessa)
convinta che a rendere libero l’uomo
sia il mare in tempesta e mai i liberisti.
la stessa che vedo da sempre
distesa e pacata parlare coi media:
qui va tutto bene, è soltanto l’invidia
di chi vuole il mio posto, il mio nome o il mio ventre.