lirikcinta.com
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

lirik lagu 33 – blue virus

Loading...

[strofa 1]
non ti basta obliterare e sederti
perdermi per riavermi
dare il mio cuore in pasto ai vermi
gridare all’autista: “si fermi!”
il treno è alle due e venti
hai una mezz’ora per dirmi termini orrendi
o per cambiare i piani e sopportarmi
non guardi la tv da anni, che cosa sono i programmi?
costruire un futuro è impegnativo se l’architetto è in vacanza
sono stanco morto e sopravvivo ma non è abbastanza
se la stanza si rimpicciolisce ed io batto le palpebre
che tremano a tempo coi denti, vattene
sono nervoso e sai che c’è?
riesco a ragionare se mi metto a esagerare
con i c-cktail e con le heineken

[ritornello]
dove mi porti senza guida?
sopporti questa vita
racconti che detesti tutti meno di me
ogni ponte è una salita
io in fronte ho una mat-ta
cancellerò ogni riga in due mesetti o anche tre
attenzione, il nostro mezzo eviterà la stazione
ho corrotto i p-sseggeri e anche il controllore
ti amo e a dirlo io non ho più terrore
ma non detesti gli altri quanto odi me

[strofa 2]
fissato, come puntine sul muro
come una foto allo specchio
morirò solo e insicuro
tu vivresti bene anche con l’apparecchio
ringiovanisci, io invecchio
righe anche dentro il mio petto
non mi rispetto
e credi che quando io dica qualcosa che non abbia un senso
dopo lo -ssuma col tempo
mettimi un fiore nel mitra
dammi quel bacio, bambina
che barzelletta è la vita?
peccato che nessuno rida
tu sei tutto quello che serve a mantenermi con l’ansia perenne
non una storia interessante
chiudi le ante, ma per sempre
brutto stronzo, non guardarla, è mia
qui non c’entra affatto l’apatia
se non parlo è perché è andata via
e non prendo un cazzo in galleria
scegli lui o scegli me
ogni frase ha un perché
c’è differenza tra arrivare a piedi o su un 33
ogni viaggio è un cliché
e il traguardo sei te
ma se lasci a casa la patente

[ritornello]
dove mi porti senza guida?
sopporti questa vita
racconti che detesti tutti meno di me
ogni ponte è una salita
io in fronte ho una mat-ta
cancellerò ogni riga in due mesetti o anche tre
attenzione, il nostro mezzo eviterà la stazione
ho corrotto i p-sseggeri e anche il controllore
ti amo e a dirlo io non ho più terrore
ma non detesti gli altri quanto odi me