lirikcinta.com
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

lirik lagu 30 gocce – leslie pøthead

Loading...

[strofa 1]
peso m-ssimo, nonostante la piccola taglia
gambe in spalla, corro e fatico a trovare la calma
stati d’ansia quando p-ssano le sirene
sono stanca di fare finta che va tutto bene
testa calda più di quella di un fiammifero
vuota dentro come il mio cazzo di frigorifero
mi manca l’ossigeno, non riesco a dormire, prendo un sonnifero
troppo forte, sembra che ho fatto un patto con lucifero
e invece no
ma tanto all’inferno ci andrò lo stesso
perché ho pensato cattiverie e bestemmiato spesso
perché tanto all’inferno mi ci sento pure adesso
io giuro c’ho provato a cambiare ma non c’è verso
ci hanno staccato la luce, ho preso a pugni la finestra
da quando non ti sento sto male che non hai idea
non sono più la stessa, e adesso al posto del sole fisso un pezzo di cartone dell’ikea, che schifo

[ritornello]
e non mi piace più niente di quello che scrivo
non c’è una foto recente di me che sorrido
non mi accontento di una vita decente, no
vorrei mollare la casa, il lavoro e volare lontano però non si può
per quest’estate non ho fatto programmi
anche quest’anno non ho fatto progressi
ho il cuore infranto, ho perso chilogrammi
ho amici accanto a cui hanno fatto processi
e ho speso tutto il mio stipendio in antidepre
e ho fatto un pacco di cazzate questo mese
e so che i cacciatori sbranano le prede
anche stanotte dormo con le luci accese

[strofa 2]
ho preso 30 gocce, mi gira un po’ la testa
giochiamo a testa o croce, non abb-sso la cresta
ferite ancora aperte, che non fanno la crosta
voi non mi conoscete, la vecchia lisa è morta
lei mi voleva bene, però non mi capiva
sto bene sola per questo non ho una comitiva
ho mal di gola, fumo più di una locomotiva
se mai dovessi finire in coma staccami la spina
mi sono guardata allo specchio ed ho avuto paura
per questo male che ho nel petto non trovo una cura
e mi rigiro dentro al letto più high della luna
io che prima non ho mai creduto alla fortuna, no

[ritornello]
e non mi piace più niente di quello che scrivo
non c’è una foto recente di me che sorrido
non mi accontento di una vita decente, no
vorrei mollare la casa, il lavoro e volare lontano però non si può
per quest’estate non ho fatto programmi
anche quest’anno non ho fatto progressi
ho il cuore infranto, ho perso chilogrammi
ho amici accanto a cui hanno fatto processi
e ho speso tutto il mio stipendio in antidepre
e ho fatto un pacco di cazzate questo mese
e so che i cacciatori sbranano le prede
anche stanotte dormo con le luci accese

[outro]
e dormo con le luci accese
e dai ti prego non spegnerle
e dai ti prego non spegnerle
e dormo con le luci accese
e dai ti prego non spegnerle